Sabato trionfale a Spa per i fratelli Piccini: Andrea conquista il 3° posto, Giacomo il titolo Le Mans Cup 2018

Un sabato trionfale nel circuito più amato, quello di Spa-Francorchamps, per i fratelli Piccini di Sansepolcro al volante delle Ferrari 488 Gt3 del team Kessel Racing. Con una gara di anticipo, Giacomo si è laureato campione della Michelin Le Mans Cup assieme al compagno di vettura Sergio Pianezzola e Andrea ha colto un eccellente terzo posto in coppia con Claudio Schiavoni e realizza il miglior tempo in assoluto dell’intero week-end: 2’18”99, stabilito nelle prove libere, cioè nell’unica parentesi non disturbata dalla pioggia. Fin dalle qualifiche, l’acqua ha deciso di lasciare la sua impronta, tanto che in gara Andrea Piccini e Claudio Schiavoni – sulla griglia di partenza con il quinto tempo – hanno messo in atto una strategia preventiva un po’ azzardata, che però alla fine ha prodotto il risultato sperato: gomme da bagnato subito montate al via nonostante il fondo asciutto, vista l’incombente minaccia della pioggia. In effetti, dopo il primo giro l’acqua è cominciata a cadere e a quel punto Schiavoni si è trovato avvantaggiato, guadagnando la testa del gruppo fino al momento in cui la pioggia è cessata e ha favorito gli avversari. Proprio in questa fase, Schiavoni è stato tamponato da un prototipo che l’ha mandato in testacoda, facendogli perdere oltre un minuto. Tutto da rifare, quindi, ma la pioggia che era ripresa a cadere ha permesso a Schiavoni (autore di un eccellente prestazione) di riguadagnare terreno e di risalire fino alla terza posizione, con la vettura di Giacomo Piccini e Sergio Pianezzola che – a parte la parentesi con Schiavoni al comando – ha sempre conservato il primo posto per poi mantenerlo fino allo sventolare della bandiera a scacchi. E con la Ferrari al terzo posto, Andrea Piccini ha raccolto il testimone per la seconda ora di competizione, che lo ha visto ingaggiare una interessante battaglia con Maurizio Mediani (anche lui su Ferrari), il quale ha più volte tentato di chiudere il gap e di passarlo senza però riuscirvi; Andrea Piccini è stato abile nel tenere solida la sua posizione e questo ha così consentito al team Kessel Racing di occupare tutti i gradini del podio, con Giacomo Piccini e Sergio Pianezzola vincitori e neo-campioni della Le Mans Cup, Matteo Cressoni e Murad Sultanov (sempre su Ferrari) secondi e Andrea Piccini e Claudio Schiavoni terzi. “Con una strategia aggressiva al via, siamo riusciti a dominare le prime fasi della gara con Claudio al volante – ha commentato Andrea Piccini – e il podio è per poi un ottimo risultato, considerando la competitività degli altri equipaggi, ma senza il contatto con il prototipo avremmo potuto puntare almeno al secondo gradino. Grande ora iniziale di Claudio alla sua prima gara sul bagnato e grande stagione per mio fratello Giacomo e per Sergio Pianezzola, che portano a casa la vittoria nel campionato Michelin Le Mans Cup con una gara di anticipo dopo aver dominato l’intera stagione. A completare il podio hanno pensato i nostri compagni sulla vettura numero 50 e così il team Kessel Racing è riuscito nell’impresa di monopolizzare il podio di Spa: direi che meglio di così non avremmo potuto fare”.

Commenti disabilitati.